Le tre nero azzurre in azzurro

Ed eccoci qui, durante la breve pausa estiva a confrontarci con le tre nero azzurre che hanno vissuto da protagoniste il mondiale Under19 con la nazionale Italiana guidata da Enrico Obletter
Alessandra Rotondo e Susanna Soldi non sono nuove alle competizioni internazionali in maglia azzurra, mentre invece per Valeria Bettinsoli e’ stata la prima. Come di rito abbiamo rivolto loro qualche domanda per farci raccontare a distanza di qualche giorno le emozioni vissute in Florida e un breve accenno alla post season con l’ISL

GB Come e’ stato il percorso per arrivare alla convocazione finale ? Che tipo di preparazione avete fatto durante l’anno per centrare questo obiettivo ?
Alessandra 
vedere la lettera della federazione con scritto il tuo nome direi che è stato vermanete soddisfaciente. La mia preparazione ? allenarsi  allenarsi allenarsi duramente tutti i giorni. Dalla mattina fino alla sera.
Susanna Mi sono preparata ed allenata con in testa sempre questo obiettivo, il nostro campionato ci ha aiutato molto in questa preparazione perché abbiamo afforntato delle giocatrici molto forti. La nostra preparazione è partita subito in inverno con la parte fisica e abbiamo continuato durante l’anno .
Valeria La mia preparazione per arrivare alla convocazione finale e’ stato un costante allenamento fatto con impegno. Nel corso del periodo scolastico non mi potevo allenare tutti i giorni con la squadra in cui gioco, di conseguenza ho svolto molto lavoro singolarmente e ho sempre sfruttato al massimo le volte in cui mi allenavo con Larry e il resto del team.

GB Che emozione si prova ad indossare la scritta ITALIA ?
Alessandra 
rappresentare il tuo paese penso sia il top..quello che tutti i giocatori di qualsiasi sport vorrebbero fare. Hai una carica addosso pazzesca, adrenalina pura. Una serie di emozioni che messe tutte insieme ti spronano a dare  il massimo per la squadra, per la scritta che hai sul petto.
Susanna 
É sempre emozionante indossare la maglia con questa scritta meravigliosa e il pensiero di rappresentare il mio paese mi riempiva di orgoglio 
Valeria 
Indossare la maglia con la scritta ITALIA e’ uno degli obiettivi di ogni atleta e credo che sia l’emozione piu’ grande che uno sportivo possa provare in quanto in quel momento stai rappresentando la tua nazione. Sicuramente hai una grande responsabilità ma la grinta, la voglia di fare, di stare in campo e di dare il massimo sono davvero al top.
GB Siete soddisfatte del risultato di squadra? E del vostro rendimento?
Alessandra 
sono sicura che se avessimo fatto qualche partita di più insieme la squadra avrebbe scalato ancora la classifica, però sono soddisfatta del lavoro fatto. Del mio rendimento personale sono orgogliosa, e soddisfatta. Devo ringraziare il mio allenatore Larry Castro per tutto il lavoro fatto come preparazione a questo evento.
Susanna 
Si tutto sommato è stata una bella esperienza che rimarrà sempre dentro.. in alcuni momenti si poteva fare di più ma con l esperienza sono sicura che si migliorerà 
Valeria 
Il risultato di squadra e’ stato soddisfacente, sicuramente se avessimo giocato più partite prima di iniziare il torneo sarebbe stato ancora migliore, e da come si e’ visto dalle ultime partite giocate questa Italia può raggiungere degli ottimi risultati lavorando insieme.
GB Cosa e’ mancato per poter migliorare il ranking?
Alessandra 
per migliorare il ranking bastava solamente giocare di più insieme e prendere più sicurezza. Non a caso le ultime partite fatte sono state quelle meglio giocate
Susanna 
Penso che sarebbe servito giocare di più insieme per creare un gruppo omogeneo e conoscerci meglio in campo.. tutto sommato abbiamo giocato abbastanza bene
Valeria 
Per migliorare il ranking sarebbe stato necessario giocare più partite insieme per amalgamarci tra di noi sul campo

GB Cosa si prova a giocare nella patria del softball?
Alessandra 
giocare nella patria del softball è veramente “tanta roba”, e’ incredibile. Vedere partite ad un livello di gioco altissimo ti mette ancora piu carica per allenarti duro quando si torna a casa e migliorare per raggiungere il loro livello di gioco. 
Susanna 
È una bella sensazione soprattutto vedere delle partite di alto livello e delle giocatrici di alto livello dalle quali bisogna solo imparare 
Valeria 
Giocare negli USA e’ davvero emozionante dietro ogni angolo c’è un campo da softball si vedono giocatrici di alto livello e questo sprona a dare impegarsi per migliorarsi ancora di più.

GB Ora arriva la post season di club, cosa vi aspettate ?
Alessandra 
adesso è il momento di pensare alla fase finale. Il Saronno ha centrato in pieno due obiettivi, playoff u21 e ISL. Adesso bisogna ricominciare ad allenarsi con concentrazione determinazione e pensare positivo. Non vedo l’ora di tornare a indossare la mia maglia 51 e giocare insieme alle mie compagne!!💙
Susanna 
I nostri obiettivi sono stati raggiunti in parte ora giocheremo i play off sia u21 che isl dando il meglio sicuramente , confido molto nella mia squadra, siamo un bel gruppo quindi possiamo fare grandi cose
Valeria 
Il momento finale della stagione e’ arrivato, sia con ISL e con l’ U21 abbiamo raggiunto l’obiettivo play off. Adesso dobbiamo lavorare duramente e raccogliere i frutti di un’ottima stagione giocata alle grande!

Un grazie speciale a tutte e tre e un arrivederci a brevissimo sul campo per i play off

GB The Voice

Ringraziamo Fabio Cecchin per gli splendidi scatti

 

Autore dell'articolo: GB The Voice