Ele Bandini dal pattinaggio al podio dell’Europeo Under16 in 3 anni.

Eleonara Bandini, 16 anni, gioca da soli tre anni i suoi genitori non sapevano neanche cosa era il softball e’ appena rientrata dalla sua prima avventura azzurra con la nazionale Under 16.

Ele, tutti la chiamiamo cosi’, si e’ avvicinata al softball dopo aver praticato a livello agonistico il pattinaggio a rotelle con discreti risultati.
Ha iniziato veramente in sordina, e con grande umiltà ha iniziato a muovere i primi passi sul diamante. Le potenzialità fisiche e di potenza son abbastanza evidenti, ma la giusta motivazione e vera svolta nell’innamorarsi definitivamente di questo sport e’ stata la conquista del titolo italiano cadette dello scorso anno. Approfittiamo del recente rientro dal torneo in Olanda di questo fine settimana per farle qualche domanda.

 

GB : sei appena rientrata dalla tua prima esperienza in azzurro, cosa hai provato quando hai indossato la maglia con scritto Italia?
Ele : Ho provato un’emozione fantastica ma difficile da descrivere, da una parte ero soddisfatta di indossare la maglia dell’Italia, che è unica, mentre dall’altra ero tesa perché sapevo che ci aspettavano squadre molto forti. È stata un’esperienza che porterò sempre con me, così come il ricordo delle mie compagne di squadra e dei manager.

GB : Sono tre anni che giochi, come hai conosciuto questo sport?
Ele : Ho iniziato a giocare a softball nella squadra del Saronno, cercavo una squadra e casualmente conobbi Massimo Rotondo (il vice presidente) che mi invitò a vedere un allenamento delle ragazze del Saronno per poi decidere se iscrivermi; da lì è iniziata la mia passione per il softball che e’ diventata una delle mie priorita’.

GB : Ad inizio stagione pensavi di poter raggiungere questo obiettivo?
Ele :  Avere vinto il campionato Nazionale cadette nel 2016 mi ha dato  la spinta ad impegnarmi di più per migliorarmi, ma non avrei mai immaginato di raggiungere la Nazionale.
Devo ringraziare Maristella e Larry che per me sono stati un riferimento importante e per la fiducia che mi hanno dato e i miei genitori che mi stanno seguendo in questo percorso.

GB : Come e’ stato giocare un Europeo e soprattutto conquistare il podio?
Ele : È stata un’esperienza incredibile, ho imparato molto e mi sono divertita. Per me giocare con questa continuita’ e a questo livello era una bella sfida.
Raggiungere il terzo posto è stato un bel traguardo, soprattutto per il mio primo europeo.

GB : Alcune partite le avete vissute in rimonta, quale e’ stato il segreto di questa Italia?
Ele : Il segreto è stata l’unione di squadra e l’impegno che abbiamo messo in ogni partita, dimostrato anche dalle continue rimonte che abbiamo fatto.

GB : Un ultima domanda, da 1 a 10 quanto e’ importate ora il softball per te?
Ele : molto piu’ di 11 (ndr Attenzione famiglia Bandini che il softball e’ gia diventato uno stile di vita)

Ele, grazie per il tempo che ci hai dedicato, sappiamo quanto sia difficile per te aprirti, ma sei stata super come sempre.
Non possiamo che augurarci e augurarti molte altre estati come questa.
Forza Ele!!!!

GB The voice

 

Autore dell'articolo: GB The Voice