Home Run, La prima volta e’ sempre speciale

Mini intervista a Valentina Grazzi, giovanissima del Saronno made in Italy, che la scorsa settimana ha battuto il primo Home Run della sua carriera, e che rappresenta anche il primo in questo nuovo ciclo in ISL per le nero azzurre.

GB :  La prima volta e’ qualcosa di speciale, a chi lo dedichi?
Valentina : sicuramente a mio papa’ che da sempre mi segue ad ogni partita e ad ogni allenamento. Mi ha sempre sostenuta e spronata a fare del mio meglio in ogni cosa, scuola, sport e vita. Vorrei anche dedicarlo a mio zio Oreste che e’ da sempre il mio “fan” piu’ sfegatato.

GB : Quando ti sei accorta che la palla era finita oltre al recinzione?
Valentina : In realta’ durante la corsa verso la seconda pensavo fosse dentro, poi dopo aver sentito le urla della nostra tifoseria e visto le mie compagne uscire dal dog out ho realizzato

GB : Pap’a Fabrizio c’e’ sempre, proprio questa volta non era presente fisicamente, ma grazie alla diretta lo ha visto. Cosa ti ha detto quando sei tornata a casa?
Valentina : Non ha aspettato che arrivassi a casa, ma finita la prima partita mi ha scritto un sms dicendomi che l’aveva vissuto in diretta e che era orgoglioso di me. Credo fosse piu’ entusiasta lui di me, era tanto che lo aspettava 🙂

GB : E’ il primo non solo per te, ma anche per questa giovane scquadra ad un nuovo ciclo in ISL, cosa ti hanno detto le tue compagne?
Valentina : di sicuro dalle botte ricevute sul casco ho capito che erano contente e stupite. A parte gli scherzi, spero che questo possa dare ulteriore fiducia a tutte in attacco, altre due mie compagne ci sono andate vicino sabato e questo mi sembra di buon auspicio.

 

Vale ti salutiamo, dicendoti che il sorriso che avevi dopo aver dato il 5 a Larry e’ quello con cui bisognerebbe sempre uscire dal campo. Divertirsi e dare il massimo devono e possono sempre andare di pari passo.

 

GB The voice

Autore dell'articolo: GB The Voice